Un Natale insieme per battere la solitudine

Un Natale insieme per battere la solitudine
Natale-Henable

I festeggiamenti natalizi sono oramai entrati nel loro culmine e tra oggi e domani si esauriranno in attesa della fine dell’anno e dell’Epifania. Le feste sono da sempre i momenti in cui le famiglie si ritrovano, chi vive lontano da casa torna a riabbracciare parenti e familiari ma non sempre tutti hanno la possibilità di passare un Natale così speciale.

Troppo spesso per i diversamente abili, Natale significa solitudine, ma lo spirito di aggregazione e di coinvolgimento verso chi è più in difficoltà si fa sentire forte. Con l’iniziativa “Il nostro Natale”, la sera del 24 Dicembre in diversi gruppi e diverse città si ritroveranno le famiglie con disabilità per festeggiare insieme un momento di gioia e convivialità. L’ideatrice è Maria Simona Bellini, la mamma di una ragazzina diversamente abile, che dall’anno scorso ha visto un numero crescente di adesioni, soprattutto al Nord.

L’appuntamento per le famiglia è sempre nel locale dell’anno scorso dove si incontreranno famiglie con bambini dai 10 anni in su e diversamente abili adulti che arriveranno in autonomia ma che troveranno la giusta accoglienza.

Per chi è più fortunato da passare il Natale in famiglia saranno previste altri incontri, tra cui quello del 26 Dicembre con la tombolata e “il nostro Capodanno” divisi in piccoli gruppi. Altre due occasioni per festeggiare insieme come tutti senza doverci preoccupare dei problemi, racconta Maria Simona, dei problemi e dei bisogni dei nostri ragazzi, che saranno compresi e condivisi da chi sarà accanto a noi.

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*