Un altro spiacevole episodio di emarginazione

Un altro spiacevole episodio di emarginazione

Più volte in questo blog ci siamo trovati a parlare di come le persone diversamente abili, solitamente, siano considerate cittadini di serie B , diversi dai normodotati e quindi da emarginare. Niente di più sbagliato a nostro avviso, ma sempre più casi dimostrano questa tendenza.

L’ultimo episodio, in ordine di tempo, è capitato nell’istituto religioso privato di Casamicciola Terme (Napoli), dove una suora ha avuto la brillante idea di scrivere questo avviso “Si comunica che domani 05/09/2013 la scuola è chiusa per tutti, perché c’è la giornata per i disabili…Sono molto malati quindi i bambini si impressionano..”. Si invitava quindi i genitori a non portare i figli a scuola nella giornata per i disabili perché questi avrebbero potuto impressionare i coetanei.

Come si può parlare di integrazione nella società, se poi si etichettano i diversamente abili come persone dalla quale è meglio stare alla larga?

Fortunatamente gli esponenti della scuola privata si sono detti dispiaciuti per l’accaduto, ma questo non cancella la gravità del fatto.

 

Credit image: www.fanpage.it

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*