Il medagliere italiano degli Invictus Games di Londra

Il medagliere italiano degli Invictus Games di Londra

Tredici atleti italiani, nove discipline, oltre quattrocento sfidanti con un grande spirito agonistico, e un medagliere italiano dal peso importante: questo il bilancio degli Invictus Games.
La prima edizione della competizione militare internazionale da poco conclusa, si è svolta a Londra dal 10 al 14 settembre.
L’evento ha visto scontrarsi con grande spirito agonistico oltre 400 atleti militari diversamente abili, poiché vittime di incidenti finché prestavano servizio, giunti da 14 Paesi diversi.

Nove le discipline: rugby in carrozzina, atletica, tiro con l’arco, rowing, basket in carrozzina, ciclismo, nuoto, sitting volley e sollevamento pesi.
Fortemente voluti dal principe Harry dopo aver seguito le olimpiadi paralimpiche in America, i giochi sono stati organizzati dal Royal Foundation inglese assieme al Ministero della Difesa britannico, e sponsorizzati da Jaguar e Land Rover.

Il team italiano? Allenato dagli istruttori del Comitato Italiano Paralimpico, ha portato a casa una lunga lista di vittorie.
Il capitano della delegazione, la Medaglia d’Oro al Valor Militare Gianfranco Paglia, ha conquistato 2 medaglie d’oro, altrettante d’argento e una di bronzo; il Primo Caporal Maggiore Scelto dell’Esercito Domenico Russo ha guadagnato l’oro nei 100 m piani; il Ten. Col. Dell’Aeronautica Militare Fabio Tomasulo ha conquistato l’oro nel tiro con l’arco; medaglia d’argento all’appuntato dell’Arma dei Carabinieri Loreto di Loreto per il Rowing indoor; il Ten. Col. dell’Aeronautica Militare Marco Iannuzzi ha portato l’argento al Ten. Col. dell’Aeronautica Militare Marco Iannuzzi e il bronzo al maggiore dell’Esercito Pasquale Barriera.

Un medagliere che oltre a pesare parecchio, rende tangibile la più importante possibilità offerta dallo sport: il superamento dei limiti psicologici e fisici imposti dalla disabilità.

 

Photo Credit: invisibili.corriere.it

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*