L’inizio della risalita

L’inizio della risalita

La tappa più a sud dell’Henable Road Tour è stata Napoli. Avevamo previsto di raggiungere anche Catania, i limiti di tempo, le difficoltà legate alle possibilità di ricarica e gli appuntamenti successivi già concordati ci hanno tuttavia suggerito di rimandare a settembre.

Abbiamo quindi corretto la rotta verso nord in direzione di Roma, prima tappa sulla via del  ritorno, che si compierà lungo la costa adriatica. La stagione estiva e il clima torrido non offrono il migliore contesto per passeggiare tra le vie della città, presa d’assalto dai turisti.

Anche in questo caso, fortunatamente, Henable ha avuto diritto ad un’ accoglienza privilegiata da parte dello staff dell’incubatore Enlabs.

Promosso dall’Università Luiss, all’interno della caotica stazione Termini, Enlabs è un luogo animato da menti fresche e vivaci, che hanno ascoltato con attenzione la presentazione della nostra start up dedicata al terzo settore. La promessa e l’intenzione di mantenersi in contatto per valutare future collaborazioni porta sempre più verso il consolidamento dei nostri obbiettivi.

Dopo l’incontro tutto ha preso le sembianze del film “Vacanze romane”, anche se il nostro mezzo non era la vespetta anni ’50, ma la metropolitana prima e il taxi poi. L’aria attorno a noi era quella di una città in cui non si dorme mai, tra arte, storia e profumo della cucina tradizionale, in un concentrato dell’essenza di questo paese e del nostro viaggio.

Al ritorno dal centro storico, dove abbiamo cenato in un rustico locale nei pressi di Piazza di Spagna, abbiamo preso un taxi che, al ritmo di “Hey You” dei Pink Floyd, ci ha condotti all’Hotel Boscolo Exedra in Piazza della Repubblica. Ogni descrizione dell’Hotel risulterebbe superflua, data l’indiscutibile eleganza che contraddistingue la catena.

Il giorno successivo, Ferdinando ha incontrato il team di Pedius, una startup molto interessante che ha l’obiettivo di semplificare le comunicazioni telefoniche di persone non udenti tramite un sistema di vocalizzazione degli sms. Abbozzate collaborazioni da approfondire al rientro, il nostro team si è concesso una pausa tra relax e un po’ di shopping al Parco della Musica.

Il tempo libero vola via in un baleno e così siamo presto ripartiti con lo splendido scenario delle colline umbre a farci da sfondo, sino a raggiungere Perugia.

Kit però non è in grado di percorrere la tratta Roma-Perugia in una sola volta e così ci siamo fermati per una pausa tecnica nell’agriturismo “La Tenuta”, nelle vicinanze di San Gemini, a godere di un nuovo pieno di energia, nel mezzo di uno splendido panorama fatto di morbide colline verdeggianti.

Ora dobbiamo a malincuore abbandonare questo luogo, per dirigerci verso Perugia, sicuri di trovare un nuovo gradevole panorma, magari accompagnato da un buon vino e dalla compagnia di nuovi stimolanti incontri.

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*